Gente del Quindicesimo

Presidente Onorario Gen. S.A. M.A.V.M. Oreste Genta

Il ritorno de: “La storia del 15°”

 

Non sembrava vero, dopo decenni in cui lo Stormo era stato “ospite” di altri Reparti, che finalmente il 15° avesse una propria sede esclusiva ed operativa presso l’Aeroporto di Pisignano di Cervia. Quel 5 ottobre del 2010 avevamo finalmente ottenuto la dignità che ci spettava e che ci eravamo guadagnati in decenni di gloriosa attività, sia in Patria, sia all’estero.

dimaria1

Ma evidentemente per noi del 15° i bei sogni devono durare poco e svaniscono in fretta. Dopo aver riconfigurato tutto il sedime aeroportuale alla figura dello Stormo è giunta, come un fulmine a ciel sereno, la notizia che avremmo nuovamente avuto un altro “proprietario” e saremmo nuovamente diventati “inquilini”. Così, con l’arrivo della 1ª Aerobrigata ci siamo dovuti nuovamente “stringere” per lasciar posto ai nuovi Uffici. Ed anche i nostri quadri e poster, quelli che rappresentano la storia dello Stormo e che erano posizionati nel corridoio di accesso all’Ufficio del Comandante, sono stati rimossi, perdendo la collocazione che a loro spettava.

Parlandone con il Luogotenente Domenico Guerra appresi che erano stati spostati nei corridoi del Gruppo Efficienza Aeromobili. Non ci sembrava che quella fosse la posizione adeguata. Senza nulla togliere al GEA bisognava spostarli in un’area più operativa, in un’area dove potessero anche riunirsi a chi quella storia l’aveva scritta volandola. Con molta diplomazia riuscimmo a riportare le immagini nell’Hangar dell’83° Gruppo CSAR.

Rimboccate le maniche ci mettemmo a lavorare per effettuare un’operazione di ripulitura e verniciatura di tutto il corridoio con i colori simbolo dello Stormo e del Soccorso Aereo, ossia con bande orizzontali gialle e blu e quindi procedendo con il posizionamento dei vecchi e dei nuovi quadri, con l’aggiunta di alcuni disegni di elicotteri in lavorazione.

Sono stati due mesi di intenso lavoro ed intensa collaborazione e senza l'indispensabile apporto di tutti noi: "gente del 15° Stormo, gente dell'83° Gr. CSAR e quindi Gentedelquindicesimo” non avremmo ottenuto questo risultato che consideriamo meraviglioso e che potrà essere ammirato da chiunque voglia farci visita.

Coloro che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del mio progetto, ritagliando dal loro tempo un prezioso contributo, sono: il Lgt OB Giuseppe PARROTTA, il Lgt OB Marco BOMBARDA, il PM OB Luca PAPARELLA, il PM OB Ciro SORRENTINO, il PM Roberto CARPENTIERI, il PM ARS Paolo TETA con il figlio Nicolò (per i disegni degli elicotteri).

Un sincero ringraziamento al Capo hangar dell'83° gruppo, Lgt OB Domenico GUERRA,  per aver condiviso l'idea autorizzando i "suoi" uomini a lavorare al mio fianco ed al PM Antonio Tondi, del Gruppo impianti, per la cortese e sollecita  disponibilità.

A me l’onere e l’onore di aver fatto il “maestro d’orchestra” di questo splendido manipolo di uomini.

Mammajut

PM ARS Francesco SANTAMARIA.